Serbatoi per il trasporto di carburante

In questa sezione potete trovare diversi modelli di serbatoi e serbatoi diesel approvati per il trasporto.

Il trasporto su strada delle cisterne di gasolio e di benzina è regolato dalle norme internazionali ADR.

La quantità massima di carburante consentita per il trasporto è la seguente:

  • Serbatoi di gasolio 1000 litri.
  • Serbatoi di benzina 333 litri.  

Tutti i prodotti hanno le certificazioni necessarie, sia le cisterne di trasporto, che sono conformi alle norme ADR, sia il resto dei prodotti fabbricati secondo le norme ISO pertinenti.

Qui di seguito vi mostriamo le diverse cisterne e serbatoi per il trasporto di carburante. Tutti sono approvati secondo i regolamenti. 

SOMMARIO REGOLAMENTO ADR - Trasporto di merci pericolose su strada

Il trasporto di merci pericolose su strada è regolato dall'accordo internazionale ADR, il cui testo viene aggiornato ogni due anni. L'accordo originale è stato siglato a Ginevra il 30 settembre 1957 come "Accordo europeo relativo al trasporto internazionale di merci pericolose su strada".

Attualmente, il numero di stati che hanno sottoscritto e implementato l'ADR è di 48.

Il testo degli allegati viene regolarmente aggiornato ogni due anni per tener conto degli sviluppi tecnologici e delle nuove esigenze del mondo dei trasporti, anche sulla base degli emendamenti alle raccomandazioni delle Nazioni Unite per il trasporto di merci pericolose, che contengono, in forma normativa, le disposizioni comuni a tutti i modi di trasporto.

In sintesi, le regole riguardano:

  • Classificazione delle sostanze pericolose in relazione al trasporto su strada.
  • Condizioni di imballaggio della merce.
  • Caratteristiche degli imballaggi e dei contenitori.
  • Modalità costruttive di veicoli e carri armati.
  • Requisiti per i mezzi di trasporto e per il trasporto, compresi i documenti di viaggio.
  • Qualificazione dei conducenti di mezzi di trasporto che trasportano merci pericolose.
  • Esenzioni dalle regole dell'accordo.

La pericolosità dei diversi materiali è classificata in base ai rischi che le sostanze comportano per le persone e l'ambiente; la Classe indica il pericolo primario della sostanza:

  • Classe 1 - Materiali e sostanze esplosive.
  • Classe 2 - Gas.
  • Classe 3 - Liquidi infiammabili.
  • Classe 4.1 - Solidi infiammabili e autoreattivi.
  • Classe 4.2 - Materie soggette a combustione spontanea.
  • Classe 4.3 - Materie che, a contatto con l'acqua, liberano gas infiammabili.
  • Classe 5.1 - Sostanze ossidanti.
  • Classe 5.2 - Perossidi organici.
  • Classe 6.1 - Materie tossiche.
  • Classe 6.2 - Prodotti infettivi.
  • Classe 7 - Materiali radioattivi.
  • Classe 8 - Materiali corrosivi.
  • Classe 9 - Materiali con vari pericoli e pericolosi per l'ambiente.

Per quanto riguarda l'imballaggio, le sostanze sono raggruppate in base alle loro caratteristiche chimico-fisiche o ai pericoli di natura secondaria che presentano; questi gruppi di imballaggio indicano il livello di pericolo della sostanza all'interno della classe a cui appartiene. In particolare:

Gruppo d'imballaggio I: Materie altamente pericolose

Gruppo d'imballaggio II: Materie mediamente pericolose

Gruppo d'imballaggio III: Materie poco pericolose

In termini di quantità, i trasporti più importanti sulle nostre strade sono quelli relativi ai prodotti petroliferi (Classe 3 - liquidi infiammabili), cioè i numeri UN 1202 (gasolio o olio da riscaldamento), 1203 (benzina) e 1223 (paraffina).

ESENZIONI

L'allegato A, oltre a elencare una serie di chiarimenti, indica le forme di esenzione per il trasporto di merci pericolose; grazie a questo sistema di esenzione, le merci ADR possono essere trasportate nelle quantità e secondo le procedure previste dalla sottosezione 1.1.3.6 dell'accordo senza l'obbligo di utilizzare autisti autorizzati e mezzi di trasporto con attrezzature e pannelli ADR. In particolare, queste esenzioni riguardano:

  • esenzioni corrispondenti alla natura dell'operazione di trasporto;
  • esenzioni corrispondenti alle quantità trasportate per unità di trasporto.

ESENZIONI CORRISPONDENTI ALLA NATURA DELL'OPERAZIONE DI TRASPORTO (ESENZIONE TOTALE 1.1.3.1 ADR).

Per quanto riguarda il trasporto di combustibili, le disposizioni dell'ADR non si applicano nei seguenti casi:

  • il trasporto di merci pericolose da parte di privati quando queste merci sono imballate per la vendita al dettaglio e destinate al loro uso personale o domestico o per attività ricreative e sportive, a condizione che siano adottate misure appropriate per prevenire la perdita del contenuto nelle normali condizioni di trasporto. Se queste merci sono liquidi infiammabili trasportati in contenitori ricaricabili riempiti da o per un privato, la quantità totale non deve superare 60 litri per contenitore e 240 litri per unità di trasporto. Le merci pericolose in IBC, grandi imballaggi o cisterne non sono considerate imballate per la vendita al dettaglio.
  • i trasporti effettuati dalle imprese in aggiunta alla loro attività principale, come la fornitura di lavori di costruzione o di ingegneria civile, o per il viaggio di ritorno di tali lavori, o per lavori di ispezione, riparazione o manutenzione, in quantità non superiore a 450 litri per imballaggio e nei limiti delle quantità massime totali specificate al punto 1.1.3.6. Queste esenzioni non si applicano alla classe 7 (materiale radioattivo). I trasporti effettuati da tali imprese per la fornitura o la distribuzione esterna o interna non sono coperti da questa esenzione.

ESENZIONI PER QUANTITÀ TRASPORTATE PER UNITÀ DI TRASPORTO (ESENZIONE PARZIALE 1.1.3.6 ADR).

Il capitolo 1.1.3.6 del regolamento ADR elenca, con una tabella specifica (1.1.3.6.3), una serie di prescrizioni che limitano parzialmente il trasporto di merci pericolose; in particolare, il rispetto delle prescrizioni sul trasporto di merci pericolose non è obbligatorio nei limiti di quantità stabiliti per le varie categorie di trasporto:

  • pannelli ed etichette di pericolo sui veicoli;
  • istruzioni scritte al conducente;
  • certificato di formazione professionale di autista.

In particolare, per i combustibili, le limitazioni sono:

  • per le materie e oggetti appartenenti al gruppo d'imballaggio II (benzina), la quantità massima totale trasportabile, per unità di trasporto, è pari a 333 litri;
  • per le materie e oggetti appartenenti al gruppo d'imballaggio III (gasolio, paraffina), la quantità massima totale trasportabile, per unità di trasporto, è pari a 1.000 litri.

RIPRODUZIONE RISERVATA

In esenzione parziale - par. 1.1.3.6 ADR - (senza l'obbligo di utilizzare conducenti e mezzi omologati ADR con attrezzature e pannelli ADR, ma con l'uso di contenitori omologati ADR) possono essere trasportate le seguenti quantità di carburante:

 

Quantità massima trasportabile (l)Tipo di contenitore
Diesel1.000Approvato dall'ADR per merci di classe 3 e gruppo d'imballaggio III
Benzina333Approvato dall'ADR per merci di classe 3 e gruppo di imballaggio II

In regime di esenzione totale - par. 1.1.3.1 ADR (quindi con l'utilizzo di contenitori adatti allo scopo e senza l'obbligo di utilizzare conducenti e mezzi qualificati con equipaggiamento e targhette ADR) possono essere trasportate le seguenti quantità di carburanti:

par. 1.1.3.1(a) per uso privato,

Quantità massima trasportabile (l)Tipo di contenitore
Diesel e benzina240 litri in totale, con un massimo di 60 litri per contenitore.Adatto allo scopo

1.1.1.3.1(c) per le aziende,

Quantità massima trasportabile (l)Tipo di contenitore
Diesel450 Adatto allo scopo
Benzina333Adatto allo scopo

Contenitore in polietilene EMILCADDY per il trasporto di carburante

  • Serbatoi di benzina e diesel secondo le norme ADR.
  • Ideale per il rifornimento di piccoli veicoli operativi e veicoli leggeri.
  • Con pompa rotativa, rotativa o elettrica.
  • Capacità di 55 e 110 l.
  • Versione disponibile per ADBLUE.

Contenitori per il trasporto di carburante in polietilene CARRYTANK

  • Serbatoi di benzina e diesel secondo le norme ADR.
  • Ideale per il trasporto in PICK UP e veicoli simili.
  • Con pompa, filtro, pistola e tutte le caratteristiche di sicurezza.
  • Capacità di 220, 330, 440, 400+ 50 (AdBlue).
  • Versione disponibile per ADBLUE.

Contenitore in polietilene HIPPOTANK per il trasporto di diesel

  • Serbatoi di gasolio secondo le norme ADR.
  • La sua trasparenza permette anche di controllare continuamente il livello del carburante.
  • Capacità del serbatoio: 960 l
  • L'unità di alimentazione consiste in una pompa elettrica con una batteria da 12 V o 24 V con una capacità di 40 l/min.

TRASPO - Serbatoi di metallo per il trasporto di carburante

  • Serbatoi ad albero cilindrico orizzontale o verticale.
  • Oltre a tutte le valvole di sicurezza, possono essere dotate di un'unità di alimentazione contenuta in un armadio metallico con serratura.
  • 5 modelli fino a 898 l. 

EMILCUBE - Serbatoio a contenimento totale

  • Serbatoio cubico da 950 l, in acciaio al carbonio, saldato ermeticamente, verniciato a polvere dopo sabbiatura, dotato di divisorio interno frangiflutti, installato all'interno di un contenitore metallico con funzione di vasca di contenimento.

TANKUBE- Serbatoio a contenimento totale

  • Serbatoio cilindrico orizzontale da 960 l (Tankube 960) o serbatoio cilindrico verticale da 440 l (Tankube 440) in acciaio al carbonio, saldato ermeticamente, verniciato a polvere dopo la sabbiatura, dotato di divisorio interno (Tankube 960)

Rimorchio a piattaforma SPEEDY TANK con bordi

  • Speedy Tank consiste in un rimorchio con una piattaforma dotata di bordi, adatta al trasporto su strada e predisposta per il fissaggio rapido delle nostre cisterne da trasporto, sempre nel rispetto delle normative ADR in vigore.

Fusti per il trasporto e lo stoccaggio di carburante 

  • Realizzato in polietilene e metallo.
  • Accessori di trasferimento.

Applicazioni

Serbatoi di carburante e catalogo dei serbatoi di carburante

Per scaricare il catalogo completo di EMILIANA SERBATOI fare clic sul pulsante.

it_ITIT
Vogliamo parlare?
1
Ciao, come possiamo aiutarti?
Ciao 👋
Come possiamo aiutarla?